10 Aprile 2016

Nuova Serie X di cilindri con sensore di rilevamento magnetico

  • Cilindro
    Cilindro
    Cilindro
  • Sensore1
    Sensore1
    Sensore1

La gamma di cilindri Aignep è tra le più complete oggi presenti sul mercato, grazie alle sue tredici Serie. Tra le novità inserite nel catalogo 2016, i nuovi cilindri della Serie X realizzati secondo le norme ISO 15552 e disponibili in quattro versioni, in base al funzionamento: doppio effetto ammortizzato magnetico, semplice effetto magnetico, magnetico ammortizzato stelo singolo e passante, tandem. La principale caratteristica che contraddistingue questi cilindri è la robustezza, grazie alla particolare struttura costruttiva rispondono alle massime esigenze in termini di prestazioni di scorrimento e carichi ammissibili. Il prodotto è interamente realizzato in alluminio: quindi non solo la parte esterna del cilindro ma anche il pistone e le testate del cilindro. Quest’ultimo accorgimento, contrariamente alla tendenza del mercato di utilizzare un pistone interamente in plastica, consente alla Serie X di poter garantire robustezza e affidabilità contro fenomeni di corrosione e usura nei più svariati impieghi applicativi.

Le guarnizioni sono in poliuretano, garantendo così una durata nel tempo almeno tre volte superiore a quelle standard in NBR. A richiesta è possibile che venga fornito con guarnizioni in FKM, con  guarnizioni adatte anche alle alte temperature e con guarnizioni in EPDM adatte dove c’è massivo utilizzo d’acqua (ad esempio negli autolavaggi).

I cilindri della Serie X possono essere utilizzati da una temperatura minima di 0°C (-20°C in presenza di aria secca) fino a 80°C, da una pressione minima di 1 bar fino a una massima di 10 bar. Gli alesaggi vanno da un diametro di 32 mm fino a uno di 125 mm, le corse standard da 25 mm a 1.000 mm mentre le corse a richiesta da 1.000 mm a 2.700 mm. La gamma è fornita con ammortizzatori di fine corsa regolabili ricavati all’interno delle testate. A richiesta è anche possibile montare un raschiatore metallico per la pulizia dello stelo, adatto all’utilizzo negli ambienti più gravosi.

 

Sensore di rilievo

Grazie al design esterno del cilindro e al suo profilo estremamente pulito, sulla Serie X è possibile inserire un sensore per il rilevamento della posizione quasi interamente a scomparsa senza quindi dover utilizzare qualsiasi tipo di staffa. Posizionato sulla camicia del cilindro, il sensore rileva la presenza del campo magnetico generato dal magnete montato sul pistone. Grazie a un campo rosso (di avvicinamento col magnete) e un campo verde (quando il sensore è perfettamente allineato al magnete) questo rilevatore elettronico facilita il settaggio del cilindro. Il suo utilizzo permette notevoli semplificazioni negli impianti pneumatici e consente un’immediata possibilità d’interfaccia con circuiti elettrici o elettronici.